ProfiloBROVIAFlavio Brovia (Alba - 6 gennaio 1959) ha iniziato ad occuparsi di informatica nel 1985 in concomitanza con la messa in commercio dei primi personal computer IBM.

 

I primi incarichi hanno riguardato la stesura di programmi utilities sviluppati con tecnologia Basic, GWBasic, Pascal, DBIII Plus, Clipper. La conoscenza di queste tecnologie gli ha permesso di affrontare, come consulente, problematiche di aziende di varia natura quali l'Alfa Romeo di Pomigliano D'Arco e il gruppo francese Sylea negli stabilimenti di Felizzano e Avellino, nonchè le realtà di Fiat Ferroviaria, Fiat Auto ed altre.

 

Nel 1989 viene chiamato in Alenia Aeronautica, presso il Gruppo Velivoli Difesa con base a Caselle Torinese. Per questa azienda seguirà, come responsabile dello sviluppo informatico, i progetti di Spare Parts Visibility per i velivoli Tornado e AMX, progetti che verranno adottati sia in Italia da Alenia e Aermacchi che in Brasile da Embraer. L'impegno prosegue sino a farlo giungere nello storico gruppo di supporto al volo prototipico (FDSG) per il progetto del nuovo caccia da difesa e superiorità aerea avanzato EFA (Euro Fighter Aircraft) in collaborazione con partner Spagnoli, Tedeschi e Inglesi. Durante questo compito avrà modo di frequentare e lavorare negli stabilimenti della Messerschmitt-Bölkow-Blohm in Germania, della British Aerospace in Inghilterra, della Messier-Hispano-Bugatti di Parigi e altre prestigiose realtà europee. 

 

Verso la metà degli anni '90, dopo il raggiungimento della certificazione Microsoft MCP (Microsoft Certified Professional), riceve incarichi di capo progetto in aziende produttive di primaria importanza quali Burgo, Sindacato UIL, Petronas Italy e altre note realtà che lo porteranno a lavorare prima a Milano e in seguito a Roma. Sempre nello stesso periodo avrà modo di lavorare ancora in Europa e Africa in aziende basate in Polonia, Marocco e Tunisia.

 

E' in questo periodo che inizia anche la sua attività di formatore in ambiti di programmazione, attività che lo vede tuttora impegnato a contatto con giovani informatici quali, ad esempio, gli allievi del 5° anno dell'Istituto AVOGADRO di Torino con il quale dal 2004 è attivo collaboratore per il programma "Alternanza Scuola Lavoro".

 

Proprio l'attività di formatore gli ha consentito di selezionare giovani promettenti informatici che ancora oggi sono collaboratori importanti e attivi di SYSTHEMA. L'attività di formatore lo ha portato a tenere corsi in vari centri di formazione quali Scuola Camerana, Sinervis, Centro Studi Raffaello.

 

Da anni ha affinato una pratica specifica sulla trattazione dei dati con particolare attenzione ai database RDBMS Oracle e Microsoft SQL Server pur senza abbandonare la programmazione che per prima lo ha introdotto nel mondo dell'informatica.

 

Nel tempo libero non accende il computer.

         SYSTHEMA investe in arte...

...ed in particolare in quella di Alberto Vittorio Viti, giovane e poliedrico pittore torinese che vanta già numerosi premi e riconoscimenti. Negli uffici di SYSTHEMA è ospitata una collezione di opere di Viti. Panorami della città, vedute, scorci di monumenti sono i soggetti preferiti da SYSTHEMA tra quanto realizzato da Alberto Vittorio Viti che è altresì conosciuto come ritrattista di grande impatto visivo. VISITA LA GALLERIA
vittorio viti
 

Contatti

Telefono: 011.749.11.06
Email: info@systhema.it
Website: www.systhema.it

Corso Francia 68, 10143 Torino

Logo persfondobiancoconombra